Diagnosi energetica: chiarimenti sulle tempistiche

Scopri le scadenze per realizzare la prima diagnosi energetica, per le aziende iscritte nell'elenco CSEA 2015.

Il ministero dello sviluppo economico ha precisato le scadenze che le imprese iscritte per la prima volta nell’elenco energivori CSEA relativo all’anno 2015, devono rispettare per ottemperare agli obblighi del D.lgs 102/2014.

Per le imprese ad alto consumo di energia iscritte nell’elenco pubblicato il 16 giugno 2017 il termine ultimo per realizzare la diagnosi energetica è il 5 dicembre 2017.

Per le imprese energivore presenti nei successivi aggiornamenti dell’elenco, il termine ultimo è il 5 dicembre 2018.

Successivamente, come previsto dal D.lgs 102/2014, la diagnosi energetica dovrà essere redatta ogni 4 anni, utilizzando dati di consumo raccolti attraverso strumenti di misura.

Tutte le aziende obbligate (non solo quelle iscritte nell’elenco CSEA 2015) devono inviare all’ENEA la diagnosi energetica entro e non oltre il 22 dicembre dell’anno d’obbligo di riferimento.

Infine le aziende energivore ( sono escluse le grandi imprese) devono obbligatoriamente realizzare “in tempi ragionevoli”, gli interventi di efficientamento individuati e/o adottare sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.
Privacy & Cookies Ok Rifiuto