La Lombardia finanzia l'efficienza energetica e le fonti rinnovabili nelle PMI

La Regione Lombardia sul Bollettino Ufficiale (BURL) ha comunicato le caratteristiche essenziali del Bando POR Energia Lombardia, finalizzato a promuovere interventi di efficienza energetica e fonti rinnovibili nelle PMI (Piccole e Medie imprese). 

Il bando “Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza

avrà una dotazione finanziaria di circa 10 milioni di € e supporterà le Imprese che vogliono ottenere un miglioramento in termini di efficienza energetica, riduzione dei consumi e delle emissioni.

 

 

Chi potrà beneficiarne?

  • Piccole e Medie Imprese,
  • operanti nel settore manifatturiero ed estrattivo,
  • con Sede operativa in Lombardia.

Quali saranno gli interventi ammissibili?

Sono previste due linee di finanziamento:

  • Linea 1 : Interventi di modifica, sostituzione o integrazione degli impianti produttivi che consentano di migliorare la prestazione energetica (la riduzione dell’indice di prestazione energetica deve essere almeno del 7%)
  • Linea 2: Installazione di impianti fotovoltaici, anche integrati con sistemi di accumulo, finalizzata alla produzione e allo stoccaggio di energia elettrica per il fabbisogno dell’impresa.

Quale sarà la tipologia di contribuzione?

Si tratta di un contributo a fondo perduto, che andare a coprire :

  • Il 40% delle spese ammissibili per interventi di efficientamento energetico - Linea 1;
  • Il 30% delle spese ammissibili per installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da fonti rinnovabili– Linea 2
  • Il 50% dei costi per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi, nel limite del 10% del totale dei costi previsti – Linea 1 e Linea 2

Per ciascuna linea, il contributo per gli investimenti non potrà superare l’importo massimo di 400.000 €, al netto del contributo relativo alle spese per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo.

La medesima impresa potrà chiedere ed ottenere il contributo per ciascuna linea di intervento, con due distinte domande.

 

Per poter partecipare al bando, inoltre, sarà necessario realizzare una Diagnosi Energetica della sede produttiva oggetto dell’intervento (se avete realizzato la DE oltre i 12 mesi precedenti la pubblicazione del Bando dovrete realizzarne un’altra).

La Diagnosi Energetica non è tra le spese ammesse nella presente procedura, ma è possibile ottenere un Contributo a Fondo Perduto sul 50% dei costi sostenuti per realizzarla sfruttando un altro Bando della Regione: Lombardia: agevolazioni per diagnosi energetiche e ISO 50001 per le PMI

 

Al momento non è stata ancora comunicata la data di apertura per la richiesta di finanziamento.

Suggeriamo però, visti gli importi limitati e l'interesse generale per queste tematiche, di contattarci al più presto per assicurarsi di presentare la domanda nei tempi e modi previsti. 

Scrivici qui sotto e sarai prontamente ricontattato ↴↴

Se sei interessato a questo servizio offerto da Energynet compila il seguente modulo per essere ricontattato.

Richiesta generica Servizi
Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.