Novità per gli edifici delle Pubbliche Amministrazione con il DM 11/10/2017

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 11/10/2017 – Criteri Ambientali Minimi – Edifici delle PA (CAM), che andrà a sostituire il DM 11/01/2017. 

Il Decreto definisce i criteri da seguire nell’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione degli edifici pubblici.

Si inserisce nel PAN GPP, ovvero Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione, con l’obiettivo di diffondere gli appalti verdi per risparmiare nell’uso delle risorse, in particolare diminuendo le emissioni di CO2, per diminuire l’uso di sostanze inquinanti e la produzione dei rifiuti.

 

 

Tra gli aspetti disciplinati dal DM 11/10/17:

  • L’istituzione una serie di requisiti premianti per la valutazione dell’offerte. Es. redazione della proposta ad opera di un progettista esperto sugli aspetti energetici ed ambientali
  • L’obbligo di realizzare, oltre all’APE anche una diagnosi energetica (secondo UNI CEI EN 16247 a cura di EGE o ESCO certificati) per progetti di ristrutturazione importante di 1 livello e per progetti di ristrutturazione importante di 2 livello di edifici con sup >=2500 mq ( Punto 2.3.1).
  • Prima della definizione di un appalto, l’Amministrazione deve valutare l’effettiva necessità di costruire un nuovo edificio prevedendo e valutando anche la possibilità di adeguarne uno esistente.

Clicca qui per leggere il DM 11/10/2017 http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/11/06/17A07439/sg

Energynet.it usa i cookies per il login, la navigazione e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies