PMI Lombardia: agevolazioni per diagnosi energetiche e ISO 50001

Riportiamo di seguito le caratteristiche principali del bando:

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dell'agevolazione le PMI che: 

  • sono iscritte nel registro delle imprese da almeno due anni alla data del 30/10/2015;
  • non sono Imprese Energivore (non sono obbligate ad effettuare la diagnosi energetica ai sensi del D. Lgs. 102/2014, ovvero, non sono iscritte all'elenco annuale istituito presso la Cassa per i Servizi Energetici ed Ambientali);
  • hanno la sede legale e operativa (o sedi operative) per cui viene chiesto il contributo, in Lombardia; 
  • Non siano destinatarie, nei tre anni precedenti, di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal MISE e dal ministero dell’ambiente. 

DISPONIBILITA’ ECONOMICA

  • 2.271.132,44 Euro

PROGETTI AMMISSIBILI

  • Realizzazione di diagnosi energetiche 
  • Adozione del sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001

Alla chiusura dell'istruttoria, in seguito alla liquidazione del contributo per la realizzazione della diagnosi energetica e nel caso in cui la dotazione finanziaria del bando lo consenta, le PMI beneficiarie potranno presentare, per le stesse sedi, domanda di contributo anche per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001.

SPESE AMMISSIBILI 

Per la realizzazione delle diagnosi energetiche:

  • prestazione eseguita da uno dei soggetti elencati all’art. 8, comma 1, del D.lgs 102/14, ovvero da Società di servizi energetici, esperti in gestione dell’energia o auditor energetici, certificati da organismi accreditati ai sensi dell’articolo 8, comma 2 del d.lgs. 102/14.

Per l’adozione del sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001:

  • prestazioni di consulenza, inclusa la formazione al personale, acquisto di software e di dispositivi hardware per la raccolta, la misurazione e la analisi di dati allo scopo di monitorare e migliorare la prestazione;
  • certificazione di conformità alla norma ISO 50001, rilasciata da un organismo terzo, indipendente e accreditato ai sensi del Regolamento (CE) n. 765/2008 o firmatario degli accordi internazionali di mutuo riconoscimento.

MODALITA' DI CONTRIBUZIONE 

  • 50% a fondo perduto, in regime De Minimis;
  • Non è previsto piano di ammortamento.

CONTRIBUTO MASSIMO

  • 5.000 € per ogni diagnosi energetica (fino a 10, su sedi operative diverse)
  • 10.000 € per ogni adozione del sistema di gestione ISO 50001 (fino a 10, su sedi operative diverse)

Una singola PMI può chiedere il contributo sia per la Diagnosi Energetica che per l’implementazione del sistema di gestione dell’energia ISO 50001.

SCADENZA 

  • La domanda di partecipazione potrà essere presentata con modalità “a sportello” dal 28/09/2016

VINCOLI

  • La diagnosi dovrà essere realizzata entro i successivi 4 mesi dalla comunicazione regionale di assegnazione del contributo;
  • Entro 24 mesi dalla data di consegna all’Impresa del rapporto di diagnosi, dovrà essere realizzato almeno un intervento di efficientamento energetico tra quelli suggeriti dal rapporto stesso con tempi di ritorno economico inferiore o uguale a 4 anni, inclusi gli interventi che non implicano spese di investimento;
  • L’adozione del sistema di gestione dell’energia ISO 50001 dovrà essere comprovato dal certificato di conformità, da acquisire in data successiva alla data di comunicazione del contributo regionale ed entro 28 mesi dalla comunicazione medesima.

RETROATTIVITA’ 

Non ammessa, le diagnosi devono essere realizzate e i sistemi di gestione certificati in seguito alla comunicazione di assegnazione del contributo.

 

Se sei interessato ai servizi offerti da Energynet per il Bando Piemonte o al Bando Lombardia su Diagnosi energetiche e ISO 50001 compila il seguente modulo per essere ricontattato

Richiesta Info Bando

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.
Privacy & Cookies Ok Rifiuto