Consulenza doganale

Consulenza doganale

Energynet, dopo aver verificato l’idoneità del cliente e redatto un’analisi di convenienza economica, è in grado di seguire tutto l’iter procedurale, tecnico e documentale della presentazione della domanda al competente ufficio delle Dogane.

ESENZIONE ACCISE GAS ED ENEGIA ELETTRICA

Il Testo Unico delle Accise (D. Lgs. 26/10/1995 n. 504) all’Art. 52 comma 2 e all’Art. 21 comma 16 stabilisce quali sono gli utilizzi di energia elettrica e gas non sottoposti ad accisa, ovvero posti fuori dal campo di applicazione.

L’esenzione è ottenibile solo per i consumi di elettricità e gas necessari ai processi mineralogici, elettrolitici e metallurgici e può variare dal 60 al 100% dei consumi totali dello stabilimento.

Energynet, grazie all’esperienza maturata nel settore, propone un servizio così strutturato:

  • verifica l’idoneità del cliente e presenta un’analisi di convenienza economica;
  • supporta l’azienda nella compilazione della domanda e dei documenti necessari ad avviare la pratica presso il competente Ufficio delle Dogane e la segue in tutto l’iter di avanzamento;
  • fornisce ed eventualmente installa i contatori, necessari per il monitoraggio dei consumi;
  • presenta la richiesta di rimborso per recuperare gli importi già versati.

Abbiamo portato all’esenzione dalle accise svariati clienti in diversi settori industriali tra i quali quello ceramico, quello vetrario, delle fonderie e dei trattamenti termici.

ESENZIONE ACCISE GASOLIO

Le circolari 33/d 2006, 5/d 2010 e 25/d 2011 dell’Agenzia delle Dogane stabiliscono che il gasolio utilizzato come forza motrice da macchine operatrici e macchinari (con targa gialla o non targati), attivi all’interno di stabilimenti industriali o cave, può essere defiscalizzato.

Per ottenere l’agevolazione è necessario monitorare i consumi attraverso uno strumento di misura posizionato sul singolo mezzo incentivato.

Energynet, grazie all’esperienza maturata nel settore, propone un servizio così strutturato:

  • simula preventivamente i benefici economici ottenibili, per verificarne la convenienza;
  • presenta la domanda all’Agenzia delle Dogane di riferimento, corredata dalla specifica documentazione tecnica ed amministrativa;
  • fornisce i dispositivi necessari per la trasmissione dei dati di funzionamento dei mezzi soggetti ad esenzione;
  • una volta conclusa la pratica, presenta periodiche rendicontazioni dei consumi registrati all’Agenzia delle Dogane, per ottenere il recupero fiscale.
Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.
Privacy & Cookies Ok Rifiuto