ETS: previste modifiche ai benchmark per le allocazioni gratuite

A Dicembre 2020, la Commissione Europea ha pubblicato una bozza di modifica dei benchmark relativi alle allocazioni gratuite per la IV fase ETS. 

Le modifiche non sono ancora definitive, ma mostrano chiaramente la direzione verso cui si sta muovendo la commissione: alla ricerca di soluzioni alternative e più sostenibili.

Una modifica estremamente rilevante riguarda un taglio del 24 % ai:

benchmark per il sottoimpianto calore

- benchmark per il sottoimpianto combustibile

Il taglio nei benchmark genererebbe conseguentemente una riduzione, sempre del 24%, sulle allocazioni gratuite.

 

Questa novità renderà necessario, al fine di rimanere all'interno delle allocazioni gratuite:

  • sostituire l'utilizzo del gas naturale con combustibili alternativi e meno climalteranti, quali ad esempio biomassa ed idrogeno verde; 
  • sostituire parte delle utenze termiche con utenze elettriche. 

Se mancherà l'individuazione di nuove soluzioni, maggiormente sostenibili, sarà necessario per le aziende prevedere importanti esborsi economici, al fine di compensare le emissioni di CO2 non coperte dalle allocazioni gratuite. 

Il documento ufficiale è atteso verso fine febbraio, giusto in tempo per il primo rilascio di quote gratuite della IV fase.

 

Link utili per approfondimenti sul Meccanismo ETS: 

http://www.energynet.it/servizi/ets-emission-trading-system

http://www.energynet.it/news/le-modifiche-introdotte-dal-d-lgs-9-giugno-per-la-iv-fase-ets

http://www.energynet.it/news/scadenze-ets

Se sei interessato a questo servizio offerto da Energynet compila il seguente modulo per essere ricontattato.

Richiesta generica Servizi
Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.