Novità per i clienti nascosti

Penali e sanzioni per gli inadempienti.

Finalmente sono stati disciplinati, in maniera definitiva, i sistemi di distribuzione chiusi, attraverso la delibera dell’AEEGSI.

CHI SONO I CLIENTI NASCOSTI

I clienti nascosti sono “clienti finali a cui è attribuita un’unità di consumo ma che sono privi di un proprio punto di connessione su rete pubblica o su rete privata in quanto condividono un POD con altri clienti finali, e che non rientrano nelle configurazioni per le quali ciò è consentito (cioè SEESEU-A, SEESEU-C, ASE, ASAP)”

 

NOVITÀ PER I CLIENTI NASCOSTI

I clienti “nascosti” devono auto-dichiararsi entro il 28 febbraio 2018 per evitare di incorrere in penali e sanzioni.

AI clienti finali che si autodichiarano entro i termini e che non avrebbero potuto essere classificati in nessuna delle configurazioni precedentemente previste, verranno applicati conguagli a decorrere dal 1 gennaio 2014, e non dal 15 agosto 2009, come indicato nel precedente assetto normativo, e senza nessuna maggiorazione. 

La mancata regolarizzazione obbliga al versamento degli oneri non versati a decorrere dal 1 gennaio 2014, maggiorati del 30%.

I clienti nascosti possono, in alternativa, chiedere di essere identificati come clienti finali della rete pubblica.

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza d'uso. Se acconsenti al trattamento dei dati clicca accetta, altrimenti rifiuta.
Privacy & Cookies Ok Rifiuto